Le stagioni degli eccidi

di Marco Francalanci L’ inverno del 1944 a Genova, che precede di pochi mesi la Liberazione, è contrassegnato da una serie di stragi che si spiegano solo con la disperazione degli occupanti nazisti e dei loro alleati repubblichini, che vedono ogni giorno diminuire il loro controllo sul territorio e tentano …

L’inverno del 1944

L’inverno del 1944 è una stagione terribile. Il freddo si aggiunge a una situazione già insostenibile, in quanto ormai da mesi la guerra civile è esplosa in tutta la sua drammaticità. A Genova in modo particolare: i partigiani sono sempre più attivi in città, con attentati alle forze di occupazione …

L’assalto alla sinagoga

C’è un tema di grande attualità che mi fa ripensare a quanto cambi la percezione degli avvenimenti. Oggi c’è un gran parlare di “delatori” e di “spie” quando qualcuno fa il suo dovere e segnala qualche situazione anomala nei confronti del Covid 19: assembramenti, parecchie persone senza mascherina, feste in …

Bombardamenti navali su Genova

Quando Mussolini pronuncia la sua dichiarazione di guerra a Francia e Inghilterra, il 10 giugno 1940, spera di potersi accomodare al tavolo dei vincitori “spendendo” poco, visto che nulla sembra poter fermare l’esercito di Hitler. Ma la realtà sarà ben diversa e Genova se ne accorge subito, perché – senza …

Il rastrellamento del 16 giugno 1944

di Marco Francalanci. All’inizio del giugno 1944 la Resistenza e l’avanzata degli angloamericani creano problemi sempre crescenti all’alleanza nazifascista, che deve registrare la caduta di Roma e il minaccioso, imponente, sbarco in Normandia: molti generali dell’esercito tedesco si rendono conto che la guerra è perduta, tanto da organizzare un attentato …

19 Maggio 1944, l’eccidio del Turchino

di Marco Francalanci La strage nazifascista che più si avvicina a quella delle Fosse Ardeatine a Roma si compie il 19 maggio 1944 sui prati della Fontana Fredda, sul Turchino, tra i comuni di Mele e Campoligure. Un accostamento che, oltre alla crudeltà dell’esecuzione, è dovuto all’assoluta mancanza di pietà …